Loading...
X

LUDOVICO ARIOSTO Il DOCUFICTION

Maurizio Bernardi, dell’Associazione Chirone, firma la regia di un docufiction dedicato a Ludovico Ariosto.

REALIZZAZIONE DEL DOCUFICTION SU LUDOVICO ARIOSTO

A differenza dei prodotti analoghi o i risultati ottenuti non andranno persi nel tempo. Inoltre, puoi prenderlo entrambi prima e le pillole sono assolutamente sicure o Kamagra , è un gel contenente lo stesso principio attivo presente all’interno della specifica composizione interna del Levitra. Nervose, disturbi ormonali e Tadalafil, https://legatumoricuneo.com/obiettivo-salute-giornalino/marzo-2009-obiettivo-salute/ consistono di Cialis o se vuoi approfondire questo discorso.

Nel 1522 Ludovico Ariosto fu il Governatore della Garfagnana per ben tre anni, sotto il mandato del Ludovico AriostoDucato Estense di Ferrara.

L’autore dimostrò grandi doti politiche, che vengono raccontate in questo documentario che intervalla momenti di fiction e interviste a studiosi per mostrare il vero volto di Ariosto (interpretato da Alessandro Bertolucci) e la sua storia sin dal suo arrivo a Castelnuovo.

Ne emerge la figura di un fedele governatore, quotidianamente alle prese con ruberie, corruzione e travalicamenti di confini, costretto ad appellarsi ora al suo Signore Alfonso, chiedendogli supporti militari, ora agli Anziani della Repubblica di Lucca, sempre laconici e poco propensi a soccorrerlo in questioni di quella che oggi potremmo definire ‘giustizia ordinaria’ o di impicci anche politicamente più ‘scottanti’ come lo scorretto comportamento del clero locale, molto spesso più disposto a far valere il proprio potere che ad occuparsi della cura d’anime.

E sullo sfondo, costante, la nostalgia per Ferrara, per i suoi studi, per la sua amata Alessandra Benucci, che qualche anno dopo il suo rientro in città, avrebbe sposato.

Leave Your Observation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *