Loading...
X

Giorno #1 – La Parola Ai Nostri Tutor

Stiamo ascoltando i nostri Tutor che parlano con gli studenti durante il primo giorno di Workshop.

Siamo in fase preparatoria, così abbiamo raccolto alcune Pillole di Saggezza da questi esperti del settore.

In ogni professione cinematografica ci sono punti fondamentali e universali. Se lavori sul Set devi tener conto di tre elementi base:

  • Devi rispettare lo spazio e il lavoro degli altri professionisti;
  • Devi essere spigliato sul set, qualità che si raggiunge grazie all’esperienza;
  • Devi essere pronto agli imprevisti, il lavoro nel cinema ti propone qualcosa di nuovo tutti i giorni;

Nello specifico, abbiamo raccolto qualche dettaglio sul lavoro che solo chi lavora sul campo conosce.

 

Cosa hanno detto i Tutor

 

Giulia Contino - Tutor

 

Giulia Contino – Segretaria di Edizione

Il lavoro della Segretaria di Edizione consiste nel rimanere sempre vicina al regista.

Devi vedere tutto e imparare a mediare tra gli addetti ai lavori.

Per fare questo devi conoscere il lavoro di tutti coloro che lavorano sul set.

 

Ferran Paredes Rubio - Tutor

 

Ferran Paredes Rubio – Direttore della Fotografia (Director of Photography o DoP)

Nel piano di lavorazione il DoP collabora con regista e aiuto regista per poter girare con la luce migliore.

Il lavoro del Direttore della Fotografia consiste anche nel prevedere tutte le variabili di luce… E del tempo meteorologico in esterna

La qualità di un DoP è data dal conoscere quale tipo di luce funziona per una determinata storia.

 

Andrea Pagani - Tutor

 

Andrea Pagani – Aiuto Regia

Impari qualcosa tutti i giorni, perché ogni set è diverso.

Non hai mai provato quella luce in quella stanza, o con quell’attore: ogni giorno fai qualcosa di nuovo.

Il lavoro consiste anche nel preparare le scene. Una particolarmente difficile può richiedere anche 4 ore.

Mai sentirsi troppo sicuro in questo lavoro, perché presenta sempre nuove sfide.

 

Max Gobiet - Tutor

 

Max Gobiet – Fonico

La bravura del fonico è capire quanto si può spingere nelle richieste al microfonista.

Devi arrivare al minimo del rumore possibile, ma è non si può raggiungere il silenzio assoluto.

Un segreto può essere chiedere ai costumisti mettere sotto ai maglioni delle canotte di cotone, che non fanno interferenza con i microfoni.

 

Accortezze che gli esperti del settore portano sul set giorno dopo giorno e che adesso portano a Lucca per il Workshop da cui nascerà il Cortometraggio dal titolo FarEast.

Segui tutti gli aggiornamenti sulle nostre pagine Lucca Effetto Cinema e Come Nasce un Cortometraggio. Commenta con il nostro hashtag #FarEastLucca