Autore: redazione

Un Bel Niente, Nietzsche – Il Cortometraggio di Giulia Perelli

Effetto Cinema Notte – Una Festa che Coinvolge la Città

Corso di Sceneggiatura: Teoria e Pratica

Dopo il successo ottenuto dell’edizione 2015 il Corso di Sceneggiatura, tenuto da Leonardo Rizzi, il progetto fa un passo in avanti per la sua seconda edizione.

Read More

Corso di Doppiaggio e Speakeraggio

Il Corso di Doppiaggio e Speakeraggio di Lucca coinvolge i giovani che vogliono entrare a far parte del mondo del cinema e della TV.

Read More

Stella Amore: Una Bambina con un Sogno Sfocato

Eppure Io l’Amavo – Cortometraggio di Cristina Puccinelli

Tra i cortometraggi nati grazie ai sostentamenti della Fondazione Banca del Monte di Lucca, c’è anche il divertente Eppure Io l’Amavo.

Read More

LUDOVICO ARIOSTO Il DOCUFICTION

Lucca Experience il Documentario Storico di Antonio Nardone

Lucca Experience regia di Antonio Nardone (2014, 36 minuti)

LUCCA EXPERIENCE

Lucca Experience è un documentario storico sulla città di Lucca. Grazie alla produzione di lucca - Lucca Experience HATHOR  artemusicaspettacolo, vengono presentati i valori, la storia e la cultura di Lucca, sia per i turisti quanto che per i lucchesi di ogni età.

Il film, pur essendo indirizzato ai giovani, è adatto anche agli adulti, grazie al sostegno di tecnologie digitali che ricreano le differenti fasi storiche e conferiscono un fascino particolare a tutto il film.

Dall’inizio del II sec a.C., le legioni romane ingaggiarono una guerra feroce con le popolazioni liguri che dominavano la piana. Al termine, i Romani vittoriosi edificarono Lucca come un grande accampamento fortificato e protetto da mura di pietra.

Nei secoli successivi, Lucca passò dall’Impero Romano ai Longobardi, fino al dominio di Carlo Magno e al Sacro Romano Impero.

Con l’inizio dell’età comunale, i lucchesi, abbracciarono con entusiasmo le nuove idee di indipendenza politica, e Lucca si mantenne libera fino alla metà dell’Ottocento, forte della potenza economica delle sue famiglie.

Lucca Experience affronta con precisione, sintesi e poesia le varie fasi della storia lucchese, giungendo all’Impero napoleonico, alla restaurazione e alla nascita del Regno d’Italia. Un capitolo sulla Lucca attuale conclude il film.

Lucca On Stage – Finalmente la Felicità

Finalmente la felicità è un film del 2011 diretto e sceneggiato da Leonardo Pieraccioni e interpretato, oltre che da lui stesso, da Rocco Papaleo, Maurizio Battista e Ariadna Romero.

Lucca On Stage – Finalmente la Felicità

Benedetto è un musicista di Lucca che, chiamato dalla trasmissione C’è posta per te di Maria De Finalmente la Felicità - Lucca On StageFilippi, scopre che la mamma, recentemente venuta a mancare, aveva adottato a distanza una bambina brasiliana.

Sono passati diversi anni e la bambina in questione è diventata una splendida modella, Luna. Arrivata in Italia per lavoro, la ragazza contatta Benedetto, proprio grazie al famoso programma, perché vuole assolutamente conoscerlo.

La Mostra

Lucca on stage, è la mostra delle foto di scena del nuovo film di Leonardo Pieraccioni girato in città durante l’estate del 2011, e allestita presso il palazzo della Banca del Monte di Lucca che la organizza, in collaborazione con la Fondazione BML.

E stato proprio il regista toscano, che dopo l’anteprima nazionale del film, a tagliare il nastro dell’esposizione. La mostra raccolse 30 scatti di Leonardo Baldini, fotografo di moda, cinema e pubblicità, che ha prestato il proprio “occhio fotografico” per immortalare i momenti salienti del film e del backstage, sul set lucchese.

Le immagini, stampate su pannelli di grande formato, ritraggono anche la nostra città, protagonista sul grande schermo insieme agli attori principali di questa commedia che lascia vedere scorci delle Mura urbane, del Teatro del Giglio, e del centro storico.

Lucca e Versilia – i Libri di Cinema

Due libri di cinema raccolgono tutte le pellicole girate a Lucca e in Versilia sin dalla nascita del cinema come istituzione.

 

“LUCCA EFFETTO CINEMA” – IL LIBRO

lucca effetto cinema

Lucca Effetto Cinema: Il progetto prende il nome dalla pubblicazione del 2012. La storia della città come teatro di molte e celebri pellicole che vanno dagli albori della settima arte a recenti successi internazionali, passando dai campioni della commedia all’italiana.

Da Luchino Visconti che sceglie le ville lucchesi per L’Innocente (1976) a Mario Monicelli che si lascia affascinare dai palazzi per Il Marchese del Grillo (1981) e Villa Reale che ospita la travagliata storia di Ritratto di Signora (1996) con protagonista Nicole Kidman.

Questi sono solo alcuni nomi di coloro che hanno scelto Lucca come luogo di ambientazione dei loro film.

Affascinati dalla possibilità di poter sviluppare la trama in qualsiasi epoca, la campagna sconfinata che regala scorci suggestivi e il piccolo centro che unisce i vicoli alle grandi chiese dai colori chiari.

 

“VERSILIA 100 ANNI DI CINEMA”

Un manuale di storia del cinema potrebbe essere grande quanto un’enciclopedia, ma uno dei versilia 100 annicapitoli dovrebbe essere intitolato Cinema In Versilia, raccogliendo i film che hanno scelto la Toscana come set per la messa in scena di magnifiche storie.

A opera di Vincenzo Placido e Glauco Borella.

Ad aprire le danze fu Max Reinhardt, con lo sconvolgente L’isola dei Beati, nel 1913. Agli albori del cinema, il famoso regista teatrale decise di usare i mezzi che conosceva per mettere in piedi una storia che deciderà di rendere immortale, imprimendola sulla pellicola.

Ma il primato che si aggiudica è quello di essere parte del primo film parlato italiano, La Canzone dell’Amore del 1930, di Gennaro Righelli. Tirrenia diventerà una piccola “Città del Cinema”, nel 1934.

Il film costituisce una svolta importante del cinema, e inserisce una parte girata sulla spiaggia viareggina. Un’altra pietra miliare è Una Vita Difficile (1961) di Dino Risi, con protagonista Alberto Sordi.

Quale che sia la storia, la trama, i personaggi, la Versilia si coniuga perfettamente con il cinema. Il suo prestarsi ad essere palco di film a partire dall’inizio del ‘900 non mancherà di regalarci, in futuro, ancora bellissime opere d’arte cinematografiche.

Loading...
X
DDD